Home > Varie > L’opinione di Salvatore Galluzzo

L’opinione di Salvatore Galluzzo

13 maggio 2012 Scrivi Vai ai commenti

Gentile Direttore,
Gerace, in questi giorni, ha assistito ad una proliferazione di attività culturali di ampio respiro che, sebbene poste in un periodo di “magra” riguardo la presenza di visitatori, hanno cercato di presentare l’immagine di una città viva, culturalmente capace di intraprendere iniziative coraggiose. L’evento denominato “Gerace libro aperto”, è la classica espressione di una manifestazione monca, di una iniziativa che, se inserita in un contesto di ampia partecipazione delle forze culturali e sociali della città avrebbe potuto assumere un carattere formativo, di crescita culturale, di maggiore attrazione per i locridei e non che hanno sempre guardato a Gerace come una piccola isola felice per la cultura e la voglia di crearla. Purtroppo “l’evento” non ha raggiunto questi scopi, merito e non colpa degli organizzatori e di chi sta a capo di tutto questo, alias l’amministrazione comunale geracese.Quest’ultima, per tali iniziative culturali si affida a degli esperti di cultura e d’arte e ad altri soggetti che vi partecipano, avendo “carta bianca” su tutto.

       Fonte: “La Riviera 13 maggio 2012 “

Print Friendly, PDF & Email
Categorie:Varie Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
E' necessario che tu sia collegato per poter inserire un commento.